“Spiriti in fermento”, dedicata ad Antonio Mercadante

Nelle sale del Convento del Carmine a Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – Si inaugura sabato prossimo, 5 ottobre, alle ore 18,00, nelle sale del Convento del Carmine a Modica, la mostra “Spiriti in fermento”: collettiva di pittura e di scultura, curata da Salvatore Falzone ed Elisa Mandarà, in memoria di Antonio Mercadante, critico e storico dell’arte romano, per anni impegnato in Sicilia e scomparso prematuramente l’anno scorso a Sciacca.

Leggi tutto

Piazza Armerina, più libri nella biblioteca del carcere

L’iniziativa, in concomitanza con la settimana nazionale dedicata alla promozione della lettura “Io leggo perché”

PIAZZA ARMERINA – E’ un’iniziativa lodevole quella portata avanti da alcuni privati a Piazza Armerina con lo scopo di dare maggiore possibilità di lettura ai carcerati. Iniziativa che fa riaprire la struttura all’interno della casa circondariale arricchendola col altri volumi di narrativa, testi didattici e testi in lingua straniera.

Leggi tutto

Il concerto “Cantu e cuntu” al Garibaldi di Modica

Sabato 28 settembre alle ore 21

MODICA (di Elisa Montagno) – Rita Botto e la Banda di Avola: la Fondazione Teatro Garibaldi di Modica riparte con un emozionante concerto che sa di Sicilia. Questo sabato 28 settembre, alle ore 21.00, la stagione musicale dei record, con la direzione artistica di Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata, riprende dopo la pausa estiva con una intensa serata dedicata al canto popolare siciliano.

Leggi tutto

“Dinamism and Emotions”, antologica di Guido Cicero

All’ex Convento del Carmine

MODICA (di Elisa Montagno) – Quasi settanta dipinti raggruppati in cinque percorsi tematici, il meglio della produzione pittorica dell’ultimo quinquennio, in una mostra antologica che propone un “viaggio” nell’opera dell’artista Guido Cicero.“Dinamism and Emotions”: è questo il titolo della mostra dedicata all’artista modicano, a cura dello storico e critico d’arte Giorgio Gregorio Grasso, allestita dal 14 al 29 settembre negli spazi espositivi dell’ex Convento del Carmine, in piazza Matteotti, con il patrocinio del Comune di Modica e della Fondazione Teatro Garibaldi. La mostra sarà inaugurata sabato 14 alle 19,00.
L’attesa mostra nella sua città natale giunge per Guido Cicero al termine di un percorso di crescita professionale che lo ha visto protagonista di numerose e qualificate esposizioni in Italia e all’estero, da Milano a Venezia, da Mantova a Parigi. Un percorso, il suo, costellato di premi, riconoscimenti della critica e apprezzamenti del pubblico. Partito dalla pittura figurativa, il poliedrico artista modicano (pittore, musicista e fotografo) ha attraversato varie esperienze e correnti culturali, approdando infine a uno stile personalissimo e riconoscibile, attraverso il quale riesce a esprimere un profondo dinamismo emotivo.
“La pittura di Guido Cicero – scrive il critico d’arte Maria Palladino nel catalogo della mostra – è manifestazione sincera, sinestetica e cromaticamente spazialista del suo sentire, proteso a una rappresentazione realistica quanto alla scomposizione di questa stessa in costituenti elementari formati dal segno e dal colore. Emergono direttrici che creano punti di fuga e improvvise attrazioni prospettiche: ci troviamo risucchiati all’interno del dipinto, coinvolti dalla forza dei contrasti timbrici e degli accordi tonali che l’artista, da abile colorista, sa disporre, contrapporre, bilanciare, per ottenere effetti d’ombra o di luminosità e per far risaltare i soggetti”.

Leggi tutto

A Modica il primo campo-scuola per registi, attori e video Maker

A coordinare il campo residenziale sono stati Alessandra Poidomani, Rosalba Puma e Francesco Natale.

MODICA (di Elisa Montagno) – “Trasversal-mente” è lo slogan che ha fatto da sfondo al campo-scuola residenziale per aspiranti registi, video maker e animatori con la tecnica della stop-motion che si è tenuto a Modica (Villa Polara), e che ha coinvolto venti ragazze e ragazzi dagli 11 ai 14 anni. Un’iniziativa promossa nell’ambito del progetto ‘Movi-menti’ insieme a Cinemovel Foundation (www.cinemovel.tv), con la collaborazione dell’Istituto scolastico ‘Elio Vittorini’ di Scicli.

Leggi tutto

Il premio Luce Iblea al fotografo ritrattista internazionale Eolo Perfido

Dal 20 al 22 settembre la Fondazione Grimaldi di Modica diventerà cornice di una tre giorni di spessore dedicata all’arte e nello specifico alla fotografia che si aprirà venerdì 20 settembre alle ore 19.30

 

MODICA (di Elisa Montagno) – A Eolo Perfido, tra i fotografi ritrattisti più conosciuti in Italia e all’estero, il Premio Luce Iblea 2019. Svelato il nome dell’artista che quest’anno riceverà il prestigioso premio giunto alla sua terza edizione e organizzato dal gruppo fotografico “Luce Iblea” in sinergia con la “Fondazione Grimaldi”, presieduta dall’avvocato Filippo Pasqualetto, con il patrocinio del Comune di Modica e il riconoscimento da parte della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.
Dal 20 al 22 settembre la Fondazione Grimaldi di Modica diventerà cornice di una tre giorni di spessore dedicata all’arte e nello specifico alla fotografia che si aprirà venerdì 20 settembre alle ore 19.30, alla presenza del Presidente della Fondazione Pasqualetto, del Sindaco di Modica Ignazio Abbate e dell’Assessore alla Cultura Maria Monisteri.
Momento centrale sabato 21 settembre, alle ore 19.30, la premiazione del noto fotografo, francese di nascita ma italiano di adozione, rappresentato dall’autorevole agenzia fotografica Sudest57. Leica Ambassador dal 2013, Perfido è uno dei nomi più accreditati del settore internazionale: la sua fotografia di strada lo ha visto confrontarsi con la quotidianità di alcune tra le più importanti città italiane e molte capitali straniere con particolare attenzione alle città di Roma, Milano e Tokyo, divenendo fonte di ispirazione per le più famose agenzie di comunicazione del mondo.
Venerdì 20 e sabato 21 settembre Perfido condurrà inoltre un workshop dedicato alla fotografia di strada, con la collaborazione del fotografo Andrea Scirè, durante il quale i partecipanti potranno avvicinarsi a questo speciale genere, con sessioni pratiche e teoriche che termineranno domenica mattina con la revisione dei lavori realizzati e la consegna degli attestati.
Attenzione poi alle tre esposizioni raccolte nel Premio Luce 2019. Sabato 21 settembre, dopo la consegna del premio, l’opening della mostra fotografica “World Wide Walk” dello stesso Perfido, con la partecipazione dei critici Michele Smargiassi e Pippo Pappalardo, mentre il giorno prima, venerdì 20 settembre, alle 19.30, l’inaugurazione della collettiva del Gruppo Fotografico Luce Iblea e della mostra personale di Andrea Scirè “Chicago Street Photografhy”, i cui scatti realizzati nel 2016 sono frutto della Chicago Street Experience, una intima esperienza di fotografia di strada patrocinata dall’Istituto Italiano di Cultura di Chicago e condotta insieme a Giuseppe Pons.
In calendario anche un interessante incontro con il giornalista e critico Michele Smargiassi dal titolo “L’etica del fotografo in momenti difficili” che si terrà sabato 21 settembre alle ore 11.00. Smargiassi, inviato di Repubblica di cultura, politica e cronaca, membro dei comitati scientifici del Centro Italiano per la Fotografia d’Autore di Bibbiena e della Fondazione Nino Migliori, e del direttivo della Sisf, Società Italiana di Studi di Fotografia, da anni coltiva una passione per la fotografia che lo ha portato a ideare e gestire il blog Fotocrazia, scrivere libri, testi per cataloghi, introduzioni e testi in volumi collettivi. Oltre a curare mostre fotografiche, tra i suoi impegni anche lezioni e conferenze in scuole, università, master di fotografia, festival e circoli culturali. 

Leggi tutto

La mostra di Lorenzo Maria Bottari continua presso Casa Quasimodo

Bottari ha dedicato a Modica una nuova opera: un San Giorgio che uccide il drago

MODICA (di Elisa Montagno) – L’Associazione Proserpina con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Modica è lieta di annunciare che a grande richiesta, Lorenzo Maria Bottari ha deciso di prolungare fino al prossimo 7 settembre a Modica l’allestimento delle sue mostre “Quasimodo quasi Sognato” presso il Museo Casa Natale di Salvatore Quasimodo in Via Posterla n.84 e la personale alla Società Operaia in Corso Umberto I°.

Leggi tutto

Modica: 118esimo anniversario della nascita del Nobel Quasimodo

Corona di alloro sotto la targa che ricorda Salvatore Quasimodo

MODICA (di Elisa Montagno) – Non solo poesia per il 118mo anniversario della nascita del Nobel Salvatore Quasimodo. Presso il Museo Casa natale di via Posterla l’ospite di eccezione è stato il figlio del Nobel, Alessandro, che nel corso dei quattro giorni di permanenza in città ha incontrato turisti, visitatori, ha recitato poesie del padre e della madre Maria Cumani, ha raccontato aneddoti anche inediti della vita familiare, tra cui l’esilarante vicenda dell’esonero dalla leva che grazie al poeta e per tramite dell’allora Ministro della Difesa, Giulio Andreotti, il giovane Alessandro ottenne con qualche escamotage. E’ toccato proprio ad Alessandro Quasimodo insieme all’assessore alla Cultura Maria Monisteri porre una corona di alloro sotto la targa che ricorda il Nobel.

Leggi tutto

Modica rende omaggio Salvatore Quasimodo

In occasione delle celebrazioni per il 118° anniversario della nascita del Premio Nobel Modicano

MODICA (di Elisa Montagno) – Evento di grande qualità culturale organizzato in occasione delle celebrazioni per il 118° anniversario della nascita del Premio Nobel Modicano, dal Consorzio di Tutela del Cioccolato di Modica in collaborazione con il Caffè Letterario Quasimodo, la sezione modicana del Club Amici di Salvatore Quasimodo e l’Associazione Museo del Cioccolato di Modica.

Leggi tutto
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica