Scuola: Faraone, avvio monitoraggio permessi legge 104

Partita oggi una circolare che invita i direttori generali degli Uffici scolastici regionali

ROMA – “Se vogliamo che la scuola funzioni, che sia la ‘buona scuola’, dobbiamo renderla trasparente e responsabilizzare tutti quelli che ci lavorano o sono coinvolti. La ricognizione dei permessi previsti dalla legge 104 in tutti gli istituti nazionali va in questa direzione. Eliminiamo le zone d’ombra in cui può annidarsi il lassismo che danneggia la scuola e chi ha veramente bisogno”. Lo ha detto il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, in occasione dell’avvio del monitoraggio dei beneficiari della legge 104 nelle scuole italiane. Come annunciato da Faraone durante la sua visita all’Istituto Comprensivo “Santi Bivona” di Menfi, in provincia di Agrigento, dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca è partita oggi una circolare che invita i direttori generali degli Uffici scolastici regionali a raccogliere da ogni istituto, entro il prossimo 24 gennaio, dati riguardanti sia il personale di ruolo che quello non di ruolo, relativi alla fruizione di permessi previsti dalla legge 104/1992. Più nel dettaglio bisognerà riferire in merito alla tipologia di permesso del quale si fruisce, del numero di ore o di giorni di tale permesso e, nel caso di assistenza a terzi, del comune di residenza e del grado di parentela dell’assistito. “La legge 104 e’ una legge di civilta’. Dopo quello che abbiamo visto ad Agrigento, con questo monitoraggio, vogliamo restituirle la sua dignita’ e impedire speculazioni politiche per colpa di alcuni furbetti. Vogliamo fare luce su situazioni allarmanti di malcostume, che risultano ancora piu’ scandalose se riguardano la scuola, luogo di educazione al senso civico e alla legalità”, conclude la nota.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica