Freddo, neve e vento: replay di Capodanno sulla provincia di Ragusa?

C’è un moderato allerta meteo ma non ci sono ancora le condizioni per chiudere le scuole. Si deciderà nelle prossime ore

RAGUSA – Abbondante nevicata nelle zone montane della provincia di Ragusa stamani che ha portato alla chiusura di due strade provinciali la Maltempo-Monterosso e Monterosso-Bucchieri. Le due strade sono intransitabili perchè ricoperte di neve e il servizio di pronto intervento del settore Viabilità della Provincia di Ragusa è intervenuto per spargere sale e permettere di riaprire al più presto le due arterie che collegano la provincia di Ragusa con quella di Siracusa nella zona di Monte Lauro. Ma non è solo nelle zone ‘alte’ della provincia, che si avverte il grande freddo. Il comune di Ragusa ad esempio, ha già attivato il Presidio Territoriale della Protezione Civile Comunale. Dopo la forte nevicata dello scorso dicembre, l’allerta è massima; c’è chi dice che si ripresenteranno le stesse condizioni dello scorso Capodanno. Le basse temperature di questi giorni, infatti, hanno fatto fioccare anche a bassa quota. A Ragusa come in alcune zone di Modica, stamattina è tornata ma non si è depositata com’era successo 40 giorni fa. A preoccupare oltre la neve è anche il ghiaccio. Molte strade soprattutto nelle prime ore del mattino, erano impraticabili a causa della formazione di lastre di ghiaccio. Per questo motivo la Protezione Civile ha consigliato di tenere a bordo delle auto le catene ed ha indicato i siti di maggiore criticità. Per il momento comunque, i comuni non hanno deciso di chiudere le scuole ma potrebbero farlo nelle prossime ore. L’allerta meteo infatti parte da oggi e durerà fino a mercoledì.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica