Tutti d’accordo: “Il Cara di Mineo va chiuso”

Ora stop alle isterie xenofobe

PALAGONIA – “Il Cara di Mineo va chiuso. E’ un business da 100 milioni di euro. Ci mancava solo il tagliagole”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini a ‘Radio Anch’io’. “Ci sono inchieste su inchieste su quel centro, e gli stessi sindaci vicini dicono che è una enclave di illegalità. Io ci tornerò venerdì”, annuncia Salvini.

“Ora stop alle isterie xenofobe. Ma Salvini ha ragione, il Cara va chiuso. Le ‘anime belle’ lo dicevano già nel 2011”. Così il quotidiano cattolico Avvenire interviene oggi nelle polemiche divampate dopo il delitto di Palagonia, che “sta alzando ulteriormente il livello di paura dei profughi e delle isterie xenofobe”. “Ma se le pesanti accuse rivolte allo Stato per la presenza dei migranti in Italia pronunciate dalla figlia delle vittime sono in qualche modo comprensibili, diverso è il discorso per quei politici che hanno lanciato la campagna di odio contro i migranti a scopi elettorali e che anche ieri hanno già condannato la persona arrestata e, a cascata, tutti i migranti presenti in Italia”, scrive il giornale dei vescovi in un “Secondo noi”, corsivo non firmato che esprime la linea della direzione. “Proprio nel giorno in cui si ricordava l’eroico muratore ucraino ucciso sabato nel Napoletano dai rapinatori che aveva cercato di fermare”, sottolinea Avvenire. “Inutile ripetere che la qualità di un leader non si misura dalla facilità con la quale aizza populismi – prosegue -. Però su un punto Salvini ha ragione: ‘Mineo va chiuso’, perché tenere tremila persone in un centro a lungo, quasi sine die, è folle”. “Lo dicevano le ‘anime belle’ favorevoli all’accoglienza già quattro anni fa al signor Ministro dell’Interno che allora rappresentava lo Stato per l’emergenza Nordafrica. Si chiamava Roberto Maroni”, conclude il quotidiano della Cei.

 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica