Caso Loris: Veronica Panarello voleva lasciare il marito. Lo ha dichiarato una sua amica a Repubblica

L’articolo, riapre la discussione sulla personalità della mamma di Loris, in carcere ad Agrigento. Intanto, i giudici decidono sulla sua potestà genitoriale

AGRIGENTO (di Gessica Cavallo) – “Veronica voleva lasciare il marito. Mi diceva che era stanca che Davide fosse sempre fuori. Diceva di sentirsi sola perché stava sempre a casa e aveva voglia di evadere”.  A descrivere così Veronica Panarello –la mamma del piccolo Loris, ucciso a Santa Croce Camerina, il 29 novembre ed accusata di questo atroce delitto– è una amica. Ha rilasciato un’intervista a Repubblica e, secondo quanto riportato dal giornale in un articolo a firma di Alessandra Ziniti, sono parole (che la donna avrebbe detto anche agli inquirenti) che aprono un nuovo squarcio sulla personalità di Veronica Panarello. Particolari inediti su Veronica Panarello, a cominciare da una vera e propria ‘passione’ per i crimini e i gialli in tv. Anche la sera prima del delitto, Veronica Panarello, insieme a Loris, avrebbe guardato un programma del genere. Corollario di parole, ad una tragica vicenda ed in attesa che la Procura notifichi l’avviso di conclusione indagine mentre prosegue la battaglia legale per l’affido del figlio più piccolo di Veronica. Ieri, sono stati a trovarla nel carcere di Agrigento i periti nominati dal Tribunale dei minori di Catania e i consulenti della Panarello e del papà, Davide Stival, per valutare le capacità genitoriali della donna. Il Tribunale dovrà stabilire se Veronica l’abbia o meno. Il bambino, attualmente, è affidato al padre Davide e alla suocera. Se ne parlerà sabato, 3 ottobre. Dalla perizia dipenderà la possibilità, per Veronica, di rivedere suo figlio. Filtra anche qualcosa sull’ultimo atto dell’incidente probatorio, i filmati ripresi dalle telecamere pubbliche e private. Nel riserbo, sembra che emerga come Veronica Panarello non abbia accompagnato il figlio a scuola, come sempre sostenuto. Restano i dubbi sulle immagini trasferite dagli hard disk ai dvd forensi. Alcuni dvd sarebbero rotti, proprio quelli che conterrebbero le immagini in cui si vede Veronica Panarello mentre in auto svolta verso la zona del ‘Mulino Vecchio’, dove il pomeriggio di quel giorno, venne trovato il corpo di Loris. 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica