Scoperti all’aeroporto con 54 cellulari non dichiarati ai fini doganali

Sanzionati dalla Guardia di Finanza due salernitani  

CATANIA – Hanno tentato di introdurre in Italia prodotti tecnologici di elevato valore senza assolvere i diritti doganali. Protagonisti due salernitani, un commerciante di 50 anni ed ingegnere di 45, in transito all’aeroporto Fontanarossa scoperti da militari della Guardia di Finanza di Catania che stavano effettuando controlli su passeggeri giunti sabato scorso dagli Emirati Arabi. Ad insospettire le Fiamme Gialle il fatto che la coppia ha provato ad evitare il flusso di passeggeri diretto verso l’ufficio per le dichiarazioni doganali. Un atteggiamento che ha portato a fermare entrambi i quali riferivano di non avere nulla da dichiarare in tal senso. Venivano allora controllati i trolley da cui emergeva la presenza di 54 smartphone della Samsung, modello Galaxy Note 5, telefono peraltro non distribuito in Italia dalla Casa produttrice. Il valore commerciale stimato è di oltre 33 mila euro, pagati, a detta degli incauti viaggiatori, in contanti e senza il rilascio di alcun documento fiscale. Ad entrambi, privi di precedenti, sono stati addebitati i diritti di confine evasi pari a 7 mila euro e per l’ipotesi di contrabbando è stata applicata una sanzione amministrativa. I cellulari sono stati sequestrati per essere sottoposti a perizia per verificarne l’originalità.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica