Accoltellamento Librino, Polizia arresta responsabile

Un pregiudicato del posto

CATANIA – La Squadra Mobile della Questura risolve nel giro di poche ore il giallo del ferimento avvenuto ieri nel quartiere catanese di Librino. L’autore della coltellata ai danni del 24enne Giuseppe Marino, figlio di Raffaele, pregiudicato della zona, è Enrico Gagliano, 53 anni, già noto alle forze dell’ordine, che ha confessato le sue responsabilità ed è stato arrestato per tentato omicidio e porto abusivo di arma da taglio. Le indagini scattate subito dopo il ricovero del giovane all’ospedale Vittorio Emanuele per una vistosa ferita all’addome, hanno portato subito ad individuare il luogo esatto dove è avvenuto il ferimento, uno spiazzo di pertinenza di uno stabile di viale Librino. A dare una mano agli inquirenti, vista la totale assenza di testimoni, sono state le immagini dell’impianto di video sorveglianza di un esercizio commerciale che hanno immortalato la presenza di un uomo con in mano verosimilmente un coltello.  Si risaliva allora a Gagliano, anche lui di Librino. Poco dopo, all’interno di un cassonetto dell’immondizia ubicato nelle vicinanze del luogo del ferimento, veniva rinvenuto un coltello a serramanico ancora sporco di sangue. Nella tarda serata il 53enne in presenza di un legale confessava il ferimento riferendo di avere sferrato il colpo al culmine di una discussione avuta con la vittima che è stata sottoposta ad un intervento chirurgico ed è prognosi riservata. Non sarebbe in pericolo di vita.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica