Verso Catania-Melfi

bombagi ok

Quale la soluzione in attacco?

CATANIA – Vincere per ottenere 3 punti vitali ai fini della salvezza aspettando anche il risultato di Catanzaro-Monopoli, altro scontro diretto per evitare i play out. La gara del Catania al Massimino contro il Melfi è ormai alle porte ed il tecnico Moriero tira ormai le somme su formazione e modulo da adottare. Che la gara sia ampiamente alla portata di Calil e soci lo confermano i numeri. Il Melfi sin qui ha ottenuto 29 punti frutto di 6 vittorie, 11 pareggi e 14 sconfitte. Ha segnato nel complesso 30 gol ma ne ha subiti 36. Lo score fuori casa è di 2 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. Il tecnico leccese ha insistito ancora una volta sull’aspetto mentale. Gli avversari giocheranno al Massimino con l’acqua alla gola ma il Catania può e deve ottenere la vittoria, tenendo presente che successivamente ci saranno partite contro squadre senza obbiettivi come Paganese e Andria. Il 4-2-3-1 sembra il modulo più probabile con Calil punto di riferimento in avanti e Plasmati pronto a subentrare all’occorrenza. Ma potrebbe profilarsi dall’inizio anche l’impiego di entrambi. Sugli spalti non ci saranno i gruppi organizzati della Curva Nord a differenza di quelli della Sud che annunciano contestazione. Assenti in Tribuna B anche i tifosi del Club Angelo Massimino.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica