Rifiuti: Crocetta, Serve dichiarazione stato d’emergenza

Le prerogative concesse scadono a partire dal 31 dicembre

TERMINI IMERESE – “In questo momento non abbiamo il problema di capacità delle discariche dove conferire i rifiuti, ma un problema di impianti di biostabilizzazione, compostaggio e trattamento che non sono stati realizzati in passato, e la cui realizzazione, che sta facendo il mio governo, e in itinere. Nel giro di qualche mese si potranno completare”. Lo ha detto il presidente della Regione Rosario Crocetta a Termini Imerese ai cronisti parlando dell’emergenza rifiuti. “Finora ho fatto conferire in discarica in base alle prerogative dall’articolo 191 – ha aggiunto -, che prevede la possibilità di agire in deroga quando degli impianti si stanno realizzando. Le prerogative concesse scadono a partire dal 31 dicembre”. “Per questo chiedo – ha proseguito – al governo un intervento o di proroga dei poteri derivanti dall’articolo 191, o di dichiarazione dello stato di emergenza per ragioni sanitarie o di un commissariamento straordinario, che affronti la tematica”. “Penso che non abbiamo neppure bisogno del commissariamento – ha concluso – ma della dichiarazione dello stato di emergenza per realizzare gli altri impianti. Non chiedo nessuna assistenza. Ma di farci continuare ciò che stiamo facendo ed entro 6 mesi la Regione siciliana avrà i suoi impianti a norma e non avrà più difficoltà”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica