Cimitero, riparate le celle frigorifere all’obitorio

Ieri la denuncia di due consiglieri comunali

CATANIA – Hanno ripreso a funzionare da stamattina le 12 celle frigorifere sulle 24 totali presenti all’obitorio del Cimitero di Catania che per alcuni giorni hanno provocato una grave situazione acuita dalle alte temperature. In mattinata, raccontano i custodi, sono arrivati alcuni tecnici inviati dal Comune che hanno riparato l’impianto elettrico il quale da tempo presentava delle falle. La vicenda è venuta fuori ieri dopo un sopralluogo effettuato all’obitorio dai consiglieri Camelo Sofia e Sebastiano Anastasi che hanno ricevuto alcune segnalazioni. Il guasto ai refrigeratori che a quanto pare si è protratto per almeno 10 giorni ha provocato dalle bare in attesa di sepoltura, la fuoriuscita di liquido maleodorante proveniente dalla salme evidentemente in fase di decomposizione. Un ulteriore dolore per i parenti dei defunti che si sono dovuti confrontare con questa realtà. Gli operai in servizio allora, per evitare che i liquidi si disperdessero nell’angusta stanza, hanno gettato sacchi di segatura. Risolto il problema delle celle frigorifere, restano aperte altre questioni al Cimitero di Catania come quella della sicurezza rilevato dai due consiglieri o quella della mancanza di bagni proprio all’obitorio sollevata dai 4 dipendenti comunali in servizio che sono costretti a recarsi altrove per fare i propri bisogni.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica