Veronica Panarello condannata a 30 anni di carcere

La sentenza  è arrivata intorno alle 18,40 dopo oltre tre ore di Camera di Consiglio
Veronica Panarello e’ stata condannata a 30 anni di reclusione per l’uccisione del figlio Loris. La sentenza  del Gup di Ragusa Andrea Reale,  è stata letta intorno, alle 18.40. E’ stata emessa a conclusione del processo col rito abbreviato condizionato da una perizia psichiatrica. La Procura aveva chiesto 30 anni per la donna accusata di avere strangolato il bambino con una fascetta di plastica nella loro casa di Santa Croce Camerina il 29 novembre del 2014 e di averne poi occultato il cadavere gettandolo in un canalone. Ha pianto sommessamente Veronica Panarello durante la lettura della sentenza del gup, Andrea Reale, che l’ha condannata a 30 anni per l’omicidio del figlio Loris. La donna e’ poi uscita dall’aula accompagnata dal suo legale e dagli agenti di polizia penitenziaria.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica