Costringe una ragazza a seguirlo e finisce in manette

E’ accaduto a Modica

MODICA – E’ successo tutto martedì sera e solo la reazione e la prontezza di spirito della vittima, ha evitato che una vicenda brutta, potesse finire peggio. E’ stata la polizia ad intervenire a Modica, dopo una segnalazione al 113 per una violenta lite in via San Giuliano. La lite, ha visto coinvolti una ragazza ed un ragazzo extracomunitario in evidente stato di ebbrezza alcoolica. Si chiama Mohamed Chater, ha 32 anni, e ieri sera, completamente fuori di se, ha caricato a forza la donna su una Fiat Panda e se n’è andato verso la zona del quartiere Sorda. La chiamata al 113, ha fornito la targa della macchina alla polizia prima che Chater si allontanasse; pochi minuti dopo, è stata una dipendente di un supermercato che dista poche centinaia di metri più avanti rispetto a dove era avvenuto il fatto, a segnalare che all’interno del suo negozio, era appena entrata una coppia di ragazzi che stavano litigando in modo acceso e che erano arrivati lì proprio a bordo di una Fiat Panda. Il rapido intervento della polizia, ha permesso di bloccare l’aggressore, poi identificato appunto per Chater. La ragazza, è una studentessa e ha spiegato alla polizia che, nonostante le insistenze di Chater, non voleva intraprendere una relazione sentimentale con lui. La giovane studentessa, è stata accompagnata dagli agenti al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore, dove i medici di turno le hanno diagnosticato una prognosi di 3 giorni dopo il litigio con il giovane arrestato

 

 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica