Pino Rigoli non è più l’allenatore del Catania

Gli è costata cara la sconfitta di ieri con l’Akragas

CATANIA – Pino Rigoli non è più l’allenatore del Catania. Costa dunque cara all’ormai ex tecnico rossazzurro la brutta sconfitta di ieri 2-1 nel derby contro l’Akragas, compagine smantellata al mercato di gennaio per motivi economici. La società etnea e l’allenatore hanno definito in matinata l’intesa per la risoluzione consensuale del contratto. Va via anche il vice Alessandro Russo. Il nome più quotato per rimpiazzarre Rigoli è quello di Mario Petrone, ex Ascoli, già cercato dal Catania prima del ritorno di Lo Monaco. Tornando alla gara dell’Esseneto la squadra rossazzurra passa in vantaggio al 12° su rigore concesso per un plateale fallo di mano di Sepe su cross di Marchese. Dal dischetto batte Mazzarani che realizza il momentaneo 1-0. Conquistato il vantaggio il Catania fa l’errore di rilassarsi e lentamente viene fuori l’Akragas che manca tre grandi occasioni. Nel secondo tempo la musica non cambia ed il pareggio arriva al 14° grazie ad una prodezza di Pezzella che da 25 metri manda il pallone all’incrocio dei pali. Al 28° il raddoppio dell’Akragas con Salvemini su rigore concesso per un fallo su Longo da parte di Gil che provava a rimediare ad un precedente errore. Nei minuti di recupero il Catania avrebbe la possibilità di evitare la clamorosa sconfitta ma Mazzarani si fa neutralizzare il calcio di rigore decretato per un fallo di Coppola su Biagianti. Per quanto attiene le altre siciliane di Lega Pro, la sconfitta di Lecce non scompone più di tanto il Siracusa che comunque ha mostrato grande carattere contro la capolista. Gli aretusei di Sottil sono già proiettati alla prossima gara casalinga contro il Melfi. A Messina, dopo la quarta vittoria consecutiva in casa ai danni del Catanzaro, si spera che adesso arrivi la tranquillità societaria visto che sono stati firmati i preliminari di acquisto delle quote di Stracuzzi e Oliveri, ossia l’88% da parte della cordata calabrese degli imprenditori Gerace e Marcianò e da quella rappresentata da Massone. Stasera intanto si rinnova alle 21.15 in diretta l’appuntamento con Gol Pro, la trasmissione sportiva di Video Regione condotta dal nostro direttore Salvatore Cannata. Sarà possibile vedere tutti i gol del girone C ed interagire con gli ospiti in studio attraverso sms e Facebook.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica