“Ripristinate l’assistenza notturna a mio figlio Fulvio Frisone”

Da oltre un anno il contributo regionale è dimezzato

CATANIA – Dal 2005 una legge regionale stabilisce un contributo di 160 mila euro annui a favore di Fulvio Frisone, il fisico nucleare che vive nel catanese e che è affetto da tetraparesi spastica che lo rende in tutto e per tutto dipendente dagli altri. I fondi sono indispensabili perchè sulla carta gli garantiscono un’assistenza h24. Da oltre un anno però il finanziamento è stato notevolmente ridimensionato passando a 94 mila con il risultato che le ore di assistenza sono diventate 16. In pratica resta scoperta la notte con il conseguente coinvolgimento della madre Lucia Colletta che ad 87 anni suonati di età non riesce più a far fronte alla situazione. La vicenda ripropone in tutta la sua gravità la questione relativa all’assistenza ai disabili in Sicilia che riguarda circa 3600 persone. La signora ed il figlio da tempo chiedono aiuto al presidente Crocetta ed all’assessorato regionale alle Politiche sociali sinora senza successo. Il problema non permette a Frisone neppure di partecipare ai tanti congressi cui viene spesso invitato in giro per il mondo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica