“Utilizzo fondi per il Sud problema cruciale del Paese”

Il Premier Gentiloni in visita ufficiale a Catania

CATANIA – “Utilizzare i fondi per il Mezzogiorno è uno dei problemi cruciali dell’Italia. Se diamo risposte al divario non facciamo una cosa utile e importante per il Sud ma recuperiamo una delle potenzialità per la crescita del nostro Paese”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni durante il suo intervento al Comune di Catania, prima tappa della sua visita questo pomeriggio nella città etnea. Il premier è arrivato a Palazzo degli Elefanti poco dopo le 15. Accolto dal Sindaco Bianco, cui è legato da vecchia amicizia, si è recato, dopo un breve colloquio con lo stesso primo cittadino, presso la Sala Bellini. Qui ha parlato di fronte a rappresentanze delle istituzioni e del mondo produttivo, la deputazione nazionale e regionale catanese ed i sindaci della città metropolitana. Gentiloni ha annunciato tra un mese un grande incontro a Matera sullo sviluppo del Mezzogiorno. Esortando a mettere l’amore e la dedizione per l’Italia davanti a tutto, ha posto l’accento sugli ultimi 8 anni di crisi che hanno portato a grandi sacrifici. Adesso gradualmente ci si sta rimettendo in carreggiata ma ancora c’è molto da fare. Catania è un punto di riferimento per l’innovazione con la sua Etna Valley – ha aggiunto – invitando a non dismettere la fiducia nel progresso. Chi governa deve assumersi le responsabilità a tutti i livelli. Confermatio l’impegno del Governo per attuare il Patto per Catania. Lunedì 13 marzo tornerà a Catania il Ministro De Vincenti per fare il punto della situazione. Prima di Gentiloni ha parlato il sindaco Bianco che ha rimarcato il ruolo chiave della città metropolitana di Catania con i suoi pregi e le sue carenze tanto da non avere fondi per l’ordinaria amministrazione. Poi l’intervento di Silvio Ontario in rappesentanza degli imprenditori che ha posto l’accento sulle carenze della zona industriale dove successivamente il Premier si è recato in visita presso il sito dell’Enel Innovation Lab. A seguire il discorso di Valentina Borzì in rappresentanza dei sindacati, che ha analizzato complessivamete le criticità del territorio etneo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica