Sbarcano più di 400 e 4 scafisti finiscono in manette

Prosegue il lavoro della Polizia
RAGUSA- Trovati quattro degli scafisti che hanno condotto dalla Libia 447 migranti, salvati in mezzo al mare in questi giorni ed arrivati ieri mattina al porto di Pozzallo. Sono stati gli stessi migranti a segnalare gli uomini al comando delle imbarcazioni di fortuna su cui viaggiavano e la polizia, in poche ore, li ha individuati mentre è ancora impegnata a gestire il trasferimento dei più di 800 migranti arrivati a Pozzallo in meno di 24 ore tra martedì e ieri.  Gli oltre 400 arrivati ieri mattina, erano sulla nave mercantile portoghese, Ocean Carrier.  E con loro, c’erano anche un ragazzo 19enne del Senegal, un 24enne, un 23enne ed un 33enne del Gambia, i quattro arrestati come scafisti. L’Ocean Carrier, era intervenuta lunedì nelle acque internazionali, dove era stata segnalata la presenza di gommoni e barchini in legno, carichi di migranti, in grande difficoltà. Li ha soccorsi ed è arrivata ieri, alle 8 del mattino, a Pozzallo. Difficile, questa volta, il lavoro della cosiddetta ‘macchina dell’accoglienza’ vista la messe di migranti sulle banchine e all’hot spot di Pozzallo, per i due sbarchi in poche ore. Polizia, finanza e carabinieri, hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto i quattro scafisti, riconosciuti dai migranti. Ma, secondo le forze dell’ordine, ci sarebbero altri scafisti nel gruppo sbarcato, ancora non individuati. Tanti i nuclei familiari siriani con bambini di tenera età. In meno di 100 giorni del 2017, sono 24 gli scafisti fermati

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica