Consiglio Comunale, via libera al bilancio di previsione

Dopo 12 ore di seduta

CATANIA – Si è conclusa alle 7,30 di stamani la lunga seduta del consiglio comunale di Catania che ha portato, dopo 12 ore, i 23 presenti all’approvazione del bilancio di previsione 2017-19 che permetterà tra l’altro di prorogare i contratti dei precari e dei dirigenti esterni per un giorno rimasti a casa per via del mancato ok al documento unico di programmazione collegato al bilancio. Non sono mancate le polemiche non solo da parte dell’opposizione ma anche da qualche esponente della maggioranza nei confronti dell’amministrazione Bianco, accusata di usare i precari come arma affinchè il Civico Consesso votasse il bilancio. Esiguo per i consiglieri anche il tempo per approfondire lo studio del documento. Intanto la Funzione pubblica Cgil siciliana giudica “illegittima e inaccettabile la pioggia di denaro elargita ai dirigenti della città metropolitana di Catania”, chiede al sindaco Bianco “la revoca degli atti che hanno consentito la liquidazione di queste indennità” e annuncia che “in caso di mancato riscontro si rivolgerà alla Corte dei Conti”. La somma distribuita ai dirigenti come premio di risultato per l’esercizio 2015 ammonta ad oltre 300 mila euro. “A fronte di questo- sostiene il sindacato – ai dipendenti che in media percepiscono 1.000 euro e grazie ai quali i dirigenti raggiungono gli obiettivi, non viene dato nulla, segnando un divario retributivo inaccettabile tra la dirigenza e il comparto”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica