Il 19 aprile sarà riesumata la salma di Roberto Gambina

Nerro

Il ‘caso’  dello studente vittoriese  è stato raccontato dalla trasmissione “Nero” condotta  da  Sonia Iacono

VITTORIA- (di  Giulia Di Martino) Sara’ riesumato mercoledì prossimo, 19 aprile, il corpo del giovane Roberto Gambina, 19enne, di Vittoria, morto all’Istituto scolastico Lanza il 20 novembre del 2015. Il ‘caso’, è stato raccontato da ‘Nero’ martedì 28 marzo. I familiari del ragazzo, non hanno mai creduto all’ipotesi del suicidio, così come venne archiviata immediatamente la morte del giovane. L’insistenza e la pervicacia della mamma, Consuelo Bonifazio, ha fatto si che anche il giudice delle udienze preliminari, decidesse di vederci più chiaro, ci fosse un prolungamento delle indagine. Adesso, la decisione di riesumare la salma fra cinque giorni. Saranno la criminologa e psicologa forense, Roberta Bruzzone, e il medico legale dell’ASP di Ragusa, Giuseppe Iuvara, ad effettuare i nuovi accertamenti. ‘Nero’, ha ripercorso le tappe di quella giornata, sino a quando il corpo di Roberto, venne trovato esanime alla base della scale di sicurezza della scuola. La famiglia, ha prodotto con l’assistenza degli avvocati Patrizia e Salvatore Romano numerose consulenze per sostenere invece che vi siano tutti gli elementi per parlare di omicidio. Il corpo del giovane si trova al cimitero di Vittoria e le operazioni saranno controllate dai carabinieri. La richiesta di archiviazione del caso e’ stata respinta ai primi di marzo, dal gup del Tribunale di Ragusa, Andrea Reale che ha concesso altri sei mesi di proroga di indagini e il 21 marzo, la Procura iblea, guidata da Carmelo Petralia ha incaricato nuove perizie a Roberta Bruzzone e Giuseppe Iuvara. Nuovi sopralluoghi alla scuola e nella casa di Vittoria dove Roberto Gambina viveva, sono stati eseguiti tra il 21 e il 22 marzo, giorno di conferimento dell’incarico. In quella occasione sono stati ascoltati anche i parenti del ragazzo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica