La Digos sequestra fumogeni

DIGOS - Foto fumogeni ok

Erano destinato al corteo contro Salvini

CATANIA – Si è conclusa senza intoppi ieri sera in un hotel di Aci Castello, nel catanese, la visita del leader della Lega Matteo Salvini. Determinante il lavoro preventivo delle forze dell’ordine che lo scorso 15 aprile ha portato la Digos della Questura a sequestrare in casa di due noti militanti antagonisti etnei 31 torce fumogene da stadio e 3 barattoli fumogeni che dovevano essere verosimilmente usati durante il corteo di protesta annunciato dal collettivo “Aleph”. Sempre la Digos il giorno prima ha bloccato ad Aci Castello 4 militanti che stavano per collocare uno striscione di 5 m recante una scritta di dissenso verso Salvini, dentro il castello normanno.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica