Espulso egiziano che aveva contatti con attentatore Berlino

Rintracciato dalla Digos

CATANIA – Un cittadino egiziano di 43 anni, Ashraf Mohamed Gamaleldin Mohamed Aly Omar rintracciato dalla Digos di Catania in un camper dove teneva un machete lungo circa 40 cm e una foto del responsabile dell’omicidio dell’Ambasciatore russo in Turchia avvenuto lo scorso dicembre nella capitale turca, è stato espulso dall’Italia per motivi di pericolosità sociale. Lo stesso provvedimento gli era stato notificato nell’aprile 2013 ma era rientrato dopo aver ottenuto in maniera fraudolenta un visto dall’Ambasciata d’Italia in Egitto. E’ poi emerso un suo ruolo nelle indagini sui contatti in Italia dell’attentatore di Berlino, Anis Amri. E’ risultata sua un’utenza mobile utilizzata da Amri durante la permanenza in Italia.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica