Non si ferma la nuova ondata di sbarchi

Nel Mediterraneo forse un nuovo naufragio

CATANIA – Non si ferma la nuova ondata si sbarchi nei porti siciliani. Le immagini che stiamo vedendo si riferiscono all’arrivo di 541 migranti di origine siriana e subsahariana stamani al porto di Catania a bordo della nave Sirio della Marina Militare Italiana che è rimasta in rada trasbordando il suo carico di disperati a 50 per volta su mezzi navali della Guardia Costiera. Tante le famiglie ed i bambini in tenera età che sono stati soccorsi e rifocillati dalla croce rossa italiana nello spazio loro riservato nello scalo etneo prima di essere trasferiti a bordo di pullman. Altri 700 migranti sono giunti nelle ultime ore nel porto di Pozzallo, nel ragusano. Una parte di essi ha raccontato alle autorità di un naufragio avvenuto nel Mediterraneo a causa del quale sarebbero morte circa 80 persone. I profughi erano partiti dalla LIbia a bordo di un gommone che, sovraccarico, ha imbarcato acqua. Una quarantina di superstiti sono rimasti in acqua per molto tempo aggrappati all’imbarcazione fino all’arrivo dei soccorritori. Tra le vittime anche uno scafista. La Squadra Mobile della Questura iblea ne ha fermato un altro mentre la posizione di ulteriori 3 sospettati è al vaglio degli inquirenti. Sempre a Pozzallo sono arrivate venti donne in stato di gravidanza, di cui 11 con minaccia di aborto, trasferite d’urgenza in ospedale subito dopo lo sbarco. In ospedale anche 9 migranti con ferite provocate da armi da taglio e bastoni. Altri sbarchi hanno riguardato Messina ed Augusta. Nelle ultime ore in Sicilia e Calabria sono arrivati in oltre 3 mila ma se ne attendono molti di più dal momento che i salvataggi, come ha verificato l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha coinvolto più di 6 mila persone che sperano dal Nord Africa di raggiungere l’Italia favoriti dal mare poco mosso.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica