Grammichele, aggressione anziano

In carcere autori dopo morte vittima

GRAMMICHELE (Ct) – Sono tornati in carcere Gianpaolo Di Stefano di 22 anni e Leandro Agrippino Strano di 23 che nella notte del 4 dicembre del 2016 fermarono in piazza Dante a Grammichele un pensionato di 70 anni in giro perchè insonne e con la forza lo costrinsero a rientrare a casa dove, colpendolo in testa con calci e pugni tentarono di farsi consegnare i soldi della pensione. Ad arrestarli i carabinieri in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Caltagirone. I militari dell’Arma dopo soli due giorni riuscirono ad identificare e sottoporre a fermo gli autori della tentata rapina ai quali, dopo un breve periodo di carcere, furono concessi i domiciliari. Il poveretto, ricoverato inizialmente in gravi condizioni all’Ospedale Garibaldi-Nesima di Catania fu poi trasferito, sempre in prognosi riservata, all’Ospedale Piemonte di Messina dove il 13 giugno scorso, è deceduto proprio per le gravi lesioni patite durante la tentata rapina. Il decesso della vittima ha convinto il giudice ad applicare una nuova misura cautelare che, ieri sera, si è tramutata nella cattura dei due giovani che dovranno rispondere di omicidio preterintenzionale.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica