A Chiaramonte si contano i danni

CHIARAMONTE (Di Giulia Di Martino) -Si contano i danni a Chiaramonte Gulfi dopo l’incendio  durato due giorni pieni e che ha messo in ginocchio il paese montan, distruggendo buona parte della pineta. Oltre mille ettari di patrimonio bosscivo sono stati divorati dal fuoco.  La situazione sembra essere sotto controllo, anche se due canadair soono volati stamattina per spegnere alcuni  focolai. I privati hanno sofferto danni ingentissimi con tre aziende zootecniche bruciate e alcune abitazioni distrutte. Intanto a Chiaramonte si è messa in moto la macchina della solidarietà  Ieri mattina il sindaco, Sebastiano Gurrieri, insieme al consigliere comunale Giancarlo Gurrieri è andato a far visita alle persone che hanno subito maggiormente dei danni. Tra le aziende più colpite quella  di Salvatore e Giovanni Tumino, padre e figlio , qui i danni sono il doppiorispèetto alle altre strutture.  Animali morti e circa trenta capi traumatizzati che hanno smesso di mangiare.   Nella giornata di ieri  sono state riattivate le linee telefoniche così da non essere più isolati ed avare la rete internet fruibile.  Il presidente della Regione Rosario Crocetta, mentre la Sicilia al vertice di Roma ha detto che metterà in campo tutte le azioni per  ridurre al minimo le fragilità nel sistema antincendio, ha ribadito la sua  vicinanza a Patti e Chiaramonte Gulfi.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica