La Dia sequestra beni ad imprenditore

Del valore di 3,5 mln di euro

MESSINA – Beni per 3 milioni e mezzo di euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Messina, con il Centro Operativo di Catania, all’imprenditore Antonino Smiriglia di S. Agata di Militello ritenuto vicino ad un gruppo criminale di Mistretta. L’uomo, pur risultando coinvolto in molte indagini, non ha mai subito condanne per reati connessi agli ambienti della criminalità organizzata. Questo però non gli ha evitato il provvedimento basato sul fatto che le sue attività di movimento terra e produzione del calcestruzzo, avrebbero ottenuto commesse pubbliche grazie proprio alle “amicizie” che aveva instaurato con il gruppo criminale. Al momento, l’imprenditore risulta imputato in procedimenti al Tribunale di Patti per bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale in relazione a società a lui riconducibili. Le indagini hanno fatto emergere una notevole differenza tra i redditi dichiarati ed il patrimonio posseduto da lui e dai suoi familiari più stretti. Il sequestro ha riguardato 6 aziende, 4 fabbricati, tra cui una villa, 7 terreni, due mezzi e vari rapporti finanziari.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica