“Individuare i responsabili della morte di nostro figlio”

Gaggi ragazzo morto

E’ trascorso un anno dalla morte di un 16enne investito da scarica elettrica

GAGGI (Me) – E’ trascorso un anno dalla morte di Salvatore D’Agostino, il 16enne di Gaggi, in provincia di Messina, investito da una tremenda scarica elettrica mentre stava giocando a pallone nella piazza antistante la chiesa madre della frazione di Cavallaro. La sera del 2 agosto del 2016, un faretto non a norma toccato dal ragazzo mentre recuperava la palla ha stroncato per sempre la sua vita, gettando nella disperazione genitori, parenti ed amici. A distanza di tempo il dolore è ancora grande ed anche l’amarezza perché la giustizia non ha ancora individuato i responsabili. Da qui l’appello al nuovo procuratore di Messina De Lucia. I genitori, Antonino Salvatore D’Agostino e Iryna Mitskevich, dopo la tragedia hanno presentato un esposto alla procura segnalando presunte negligenze e chiedendo di individuare le precise responsabilità. A febbraio, dopo 6 mesi senza riscontri i D’Agostino hanno sollecitato la Procura presentando tramite il loro legale una richiesta di incidente probatorio poi rigettata. Successivamente la decisione di affidarsi, tramite il consulente personale Salvatire Agosta, allo Studio 3A, società specializzata a livello nazionale nella valutazione delle responsabilità.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica