“Nessuna polemica, salviamo vite umane”

medici senza frontiere ok

Nave Vos Prudence di Medici senza frontiere al porto

CATANIA – E’ da ieri ormeggiata al porto di Catania la nave Vos Prudence di Medici senza Frontiere, Ong che nelle ultime ore ha salvato 127 migranti poi trasbordati su due motovedette della Guardia Costiera che li ha sbarcati a Lampedusa. Quella etnea è una sosta tecnica in attesa della ripartenza prevista nelle prossime ore. L’organizzazione è una di quelle che non ha firmato il codice di comportamento stilato dal Viminale che in queste ore ha creato frizioni tra il Ministro dell’Interno Minniti e quello ai Trasporti Delrio e polemiche con altri esponenti dell’esecutivo e del Pd tanto da spingere Quirinale e Palazzo Chigi a blindare l’operato di Minniti che sarebbe stato sul punto di dimettersi. Stamani a bordo della Vos Prudence non c’erano persone autorizzate a parlare. Abbiamo allora contattato telefonicamente il presidente di Medici senza Frontiere Loris De Filippi che intanto ha tenuto a precisare che nonostante la mancata firma del codice sinora l’organizzazione non ha avito problemi ad attraccare con i migranti a bordo. Neppure a Lampedusa. Visto che in questo caso determinante è stato il fatto che la nave è troppo grande per entrare nel porto. De Filippi si dice dispiaciuto delle polemiche di questi giorni sulle Ong il cui scopo è solo quello di salvare vite umane. “Non possiamo firmare il codice – ha aggiunto – perché prevede tra l’altro la presenza di forze di polizia armate a bordo. In 46 anni di storia di Medici senza frontiere ciò non è mai accaduto. Noi facciamo solo quello che ci dice la Guardia Costiera ed il Ministero dell’Interno. Il paradosso è che sono proprio loro ad indicarci il porto più vicino dove sbarcare i migranti. Non è vero quindi che noi li portiamo solo in Italia. Abbiamo sempre rispettato le leggi marittime. Vedremo fin quando ci consentiranno di svolgere il nostro lavoro – ha concluso – Altrimenti decideremo il da farsi”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica