Spiagge e solarium, bar solo dopo Ferragosto

solarium ct ok

Per effetto di due sentenze di Tar e Cga che hanno dato ragione a ditta

CATANIA – Saranno montati solo dopo Ferragosto i chioschi bar nelle 3 spiagge libere e nei due solarium comunali di Catania. Solo in queste ore dunque, con grave ritardo rispetto alla stagione estiva che ormai sta per superare il “giro di boa” verranno avviate le operazioni da parte della ditta “Fraggetta” cui il Comune aveva revocato l’aggiudicazione provvisoria valevole per il triennio 2016-2018 per la gestione di parcheggi, spiagge e punti ristoro, per alcune presunte carenze. A favore dell’impresa si sono espressi sia il Tar etneo che il Cga e dunque è stato necessaria un’intesa tra le parti che è stata sancita con buona pace dei bagnanti che frequentano in massa le strutture gratuite. La ditta subentrerà a Multiservizi e Sostare che si sono sinora occupati di pulizia e controllo dei parcheggi.  Il Comune aveva anche provato ad inizio stagione ad affidare la gestione dei bar senza esito. Il Cga comunque ha messo tutti d’accordo e l’impresa come detto provvederà all’allestimento che, essendoci di mezzo domenica e martedì di Ferragosto si protrarrà fino alla prossima settimana. Non è una novità che ci siano ritardi o disguidi nella gestione di spiagge e solarium comunali di Catania e farà un certo effetto vedere operai al lavoro proprio in questo periodo. Il servizio di salvataggio dei bagnini, anch’esso facente parte della gestione complessiva di spiagge e solarium, ora riconosciuta alla ditta, continuerà per il momento ad essere garantito da un’associazione di volontariato in attesa di ulteriori approfondimenti. Dal 23 agosto comunque dovrebbe diventare di pertinenza della ditta.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica