“Il 70% della Sicilia è a rischio desertificazione”

I Verdi lanciano l’allarme

CATANIA – Rischio desertificazione per il 70% della Sicilia ma anche per altre regioni italiane: ad esempio Molise, Puglia e Basilicata. A lanciare l’allarme sono i Verdi sulla base dei dati forniti dal Cnr nel corso di un incontro a Montecitorio servito a chiedere, insieme alla Lipu, la sospensione della stagione della caccia per via della siccità e degli incendi. Secondo i Verdi già il 4,3% del territorio italiano si può considerare sterile mentre il 4,7% ha subito fenomeni di desertificazione. Non confortano le previsioni del centro euro mediterraneo sui cambiamenti climatici che parla di una diminuzione delle piogge anche del 20% rispetto ad oggi tra il 2012 e il 2050. Il prossimo anno peraltro dovrebbe formarsi il Nino, un riscaldamento anomalo del Pacifico meridionale che potrebbe portare ondate di calore anche in Europa. C’è poi la questione di come l’Italia gestisce le risorse idriche. 100 mila litri al secondo vengono dispersi dalla rete, il 40% dell’acqua immessa. Poi ci sono gli sprechi in agricoltura. Dall’inizio dell’anno gli incendi hanno devastato in Italia oltre 124 ettari, 41 mila dei quali solo in Sicilia. A seguire Calabria, Campania e Lazio. Gli incendi, tra patrimonio distrutto e spese di spegnimento e ripristino, costano circa 2,5 miliardi di euro.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica