Vigile aggredito in via del Rotolo

22enne resta in carcere

CATANIA – Resta in carcere il 22enne fermato nell’ambito delle indagini sull’aggressione del 2 settembre scorso all’ispettore della polizia municipale di Catania, Luigi Licari, “colpevole” di avergli impedito di passare con uno scooter in via del Rotolo strada che in quel momento era chiusa al traffico. Lo ha deciso il Gip Daniela Monaco Crea che ha convalidato il fermo ed emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per l’indagato, ma derubricando il reato da tentato omicidio a lesioni personali gravissime. I suoi legali, Ignazio Danzuso e Giorgio Antoci, contro la decisione del Gip, stanno valutando l’ipotesi di presentare ricorso al Tribunale del riesame. Nell’inchiesta è l’unico indagato ma nella ricostruzione della Squadra Mobile della Questura si parla anche di altre persone, comprese donne, presenti al momento dell’aggressione. Intanto sabato pomeriggio in via del Rotolo si è tenuto un corteo silenzioso di solidarietà per la vittima che all’ospedale Cannizzaro ancora non si è svegliata dallo stato di coma naturale dopo quello farmacologico dei primi giorni. Le istituzioni erano presenti compatte, un pò meno i catanesi in relazione alla gravità dell’accaduto. Presenti anche i figli dell’ispettore ed il fratello Matteo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica