Morbillo, aumentano i casi anche a Messina

Personale Asp insufficiente

MESSINA – Anche a Messina i casi di morbillo sono notevolmente aumentati rispetto al passato. Secondo i dati in possesso dell’Azienda Sanitaria Provinciale peloritana coloro che nel 2017 hanno contratto il virus sono 59, il 40% dei quali ha più di 25 anni. In altre due occasioni la malattia è stata “importata” da Catania. I focolai sono stati individuati a Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo. Se nei primi 3 mesi di quest’anno la città dello Stretto era fanalino di coda in termini di vaccinazioni con appena il 69%, adesso la percentuale è aumentata ma il reale problema, secondo il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Messina Giovanni Puglisi, “è la carenza di personale nonostante siano stati aumentati i centri per effettuare i vaccini e sia stato introdotto un sistema via internet per ottenere informazioni”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica