Vittoria, uomo violento nel mirino della polizia

polizia

VITTORIA ( Di Giulia Di Martino) -“Una significativa collana di violenze fisiche”. Così si è espresso il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ragusa, Giovanni Giampiccolo nel valutare gli indizi di colpevolezza su di un uomo di 39 anni, vittoriese. Le vittime, sono la sua convivente e il figlio minorenne della donna, avuto con un altro uomo. L’indagine, è iniziata ad agosto, quando la donna andò in commissariato, terrorizzata e chiedendo di essere aiutata. Soccorsa e rassicurata, la donna raccontò di essere riuscita a scappare dal compagno che voleva ucciderla, dopo aver passato un’intera notte ad essere picchiata. In pronto soccorso, le diagnosticarono traumi e fratture, con una prognosi di 25 giorni. La donna, quel giorno, raccontò agli agenti di una decennale relazione sentimentale che, sino a qualche mese prima, era stata normale. Poi però, nell’ultimo anno, l’uomo aveva cambiato atteggiamento, ubriacandosi e divenendo violento. Fondamentale per la polizia, l’aiuto di un paio di associazioni vittoriesi che operano nei casi di violenza di genere. Solo grazie a loro, la vittima fece un racconto genuino e completo su quell’anno infernale. Un figlio piccolo in comune non era servito a rasserenare l’uomo. La vittima, raccontò quel giorno, di almeno sette episodi di aggressioni, tra schiaffi, calci e pugni, col tempo aumentati di intensità, fino a lasciarle segni indelebili. Una violenza che si era abbattuta anche sul figlio che la donna aveva avuto con un altro uomo, con il ragazzo costretto ad andare via da casa per sfuggire alle ire del patrigno. Ieri, il giudice Giampiccolo, su richiesta del sostituto, Francesco Riccio, ha ritenuto gravi gli indizi di colpevolezza a carico del 39enne vittoriese ed ha deciso per lui l’obbligo di dimora nel comune di residenza ed il divieto di avvicinamento alla vittima, per maltrattamenti in famiglia aggravati

 

VITTORIA: Uomo violento nel mirino della polizia

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica