Famiglie povere occupano sagrato della Cattedrale

duomo poveri ok

Chiedono casa e lavoro

CATANIA – Chiedono casa e lavoro le circa 30 famiglie, compresi minori e donne incinte, che da alcuni giorni sono in presidio permanente di fronte la cattedrale di Catania. Provengono dai quartieri Pigno, San Giorgio, Villaggio S. Agata e Librino e trascorrono la notte all’addiaccio in attesa di segnali concreti da parte delle istituzioni che sinora, sottilineano, non sono arrivati. Si tratta di persone in grande difficoltà che quotidianamente stanno ricevendo gli aiuti dei cittadini i quali forniscono cibo e bevande anche ad una di loro che si trova all’interno del Duomo. L’assessore comunale alle politiche sociali Fortunato Parisi da noi raggiunto al telefono afferma che l’amministrazione è disponibile ma l’unica soluzione è un tavolo istituzionale che valuti caso per caso. Serve però collaborazione innanzitutto smontando il presidio. Invito per il momento rispedito al mittente. Le famiglie ribadiscono che dal sagrato della cattedrale, il cui ingresso principale è stato chiuso dalla diocesi, non intendono muoversi almemo finchè non vedranno un barlume di speranza per il loro futuro.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica