Operazione antidroga “Tonnara”, 16 arresti

Azzerata piazza di spaccio a Siracusa

CATANIA – Era ben organizzato e guadagnava dai 10 ai 70 mila euro (nei giorni festivi) al giorno il gruppo dedito alla spaccio di droga a Siracusa nella zona della Tonnara (da cui ha preso il nome l’operazione), smantellato dai carabinieri del Comando Provinciale aretuseo. 16 le persone arrestate su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Catania residenti tra Siracusa e Messina accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Le indagini, coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania, hanno permesso di scoprire un organizzazione criminale che si occupava della vendita soprattutto di cocaina alla periferia di Siracusa, nell’area compresa tra la via Aldo Carratore e viale Santa Panagia. La droga poteva essere acquistata nell’arco dell’intera giornata. Ogni componente del gruppo aveva dei compiti prestabiliti. Sotto la direzione Danilo Briante e Antonio Rizza, ritenuti i capi della banda, venivano predisposte le numerose dosi giornaliere poi distribuite agli spacciatori organizzati in veri e propri “turni di lavoro”, in modo tale da garantire le cessioni di stupefacente senza soluzione di continuità. Al fine di scongiurare l’intervento delle forze dell’ordine l’organizzazione si avvaleva di “vedette” posizionate strategicamente e, in alcune circostanze, utilizzate per essere inviate nei pressi della caserma dei carabinieri per verificare se vi fossero le auto dei militari pronte a intraprendere servizi anti spaccio. La droga veniva acquistata attraverso due canali di approvvigionamento, uno catanese e uno messinese, per poi essere tagliata e suddivisa in dosi in un appartamento di via Carratore di pertinenza di Briante. La droga veniva spesso lanciata da un balcone ai pusher di turno. L’operazione ha messo nuovamente in evidenza come la criminalità organizzata siracusana sia organizzata in piazze come a Napoli e non con una struttura gerarchica. Non vengono corrisposte percentuali ad un clan e questo permette maggiore guadagni. L’organizzazione pubblicizzava il suo business con una maglietta, indossata durante le trasferte del Siracusa, sulla quale campeggiava un distributore di palline, il prezzo di ogni pallina (di cocaina) e un indirizzo al quale rivolgersi.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica