Cresce l’attesa per il derby Sicula Leonzio-Catania

Serie C logo nuovo

Al Nobile ci sarà il pubblico delle grandi occasioni

CATANIA – Il Catania scalda i motori in vista del derby con la Sicula Leonzio rifilando 14 gol alla Berretti nel consueto test giocato a Torre del Grifo.  Doppiette per Brodic, Lodi, Ripa e Russotto, quest’ultimo appena rientrato dopo l’infortunio ed evidentemente voglioso di mettersi in luce. A segno pure Barisic, Curiale, Marchese, Mazzarani, Porcino e Rizzo. Lucarelli ancora una volta ha dovuto fare a meno di Di Grazia che sta smaltendo una botta subita in allenamento. Fuori causa gli infortunati Caccavallo, Fornito e Rossetti. Con ogni probabilità domenica a Lentini il tecnico livornese potrebbe confermare a grandi linee la formazione vista contro il Siracusa con la novità Curiale dal primo minuto. All’Angelino Nobile ci sarà il pubblico delle grandi occasioni con un’ottima rappresentanza dei tifosi rossazzurri. In casa bianconera cresce l’attesa in vista del ritorno tra le mura amiche peraltro contro un avversario importante. La società del presidente Leonardi ha fatto un investimento non indifferente per dotare lo stadio dell’impianto d’illuminazione a conferma dei grandi progetti portati avanti in questi anni. Diana con ogni probabilità riproporrà il 4-3-3 con il trio Bollino, Lescano, Arcidiacono in attacco. Il Trapani è ormai pronto ad affrontare il Catanzaro che si presenterà con il nuovo allenatore Pancaro. La squadra di Calori è reduce da un periodo positivo tanto da portarsi a ridosso della seconda posizione che dista appena due punti. Nel solito 3-5-2 Evacuo in avanti dovrebbe essere supportato da Polidori. Il Siracusa si appresta ad ospitare la Casertana. Bianco riproporrà il 4-2-3-1 con Bernardo al centro dell’attacco supportato da Parisi, Catania e De Silvestro. Da valutare il possibile innesto di Turati in difesa. Difficile impegno per l’Akragas sul campo della Juve Stabia, compagine tra le più in forma del momento. Di Napoli sembra orientato a confermare il 3-5-1-1 con Scrugli e Pastore esterni e Zibert ad orchestrare il gioco che dovrà essere finalizzato da Camarà.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica