Bus Amt e metro Fce “integrati”

Per combattere il traffico

CATANIA – Azienda Metropolitana trasporti e Ferrovia circumetnea rafforzano l’integrazione tra loro per rendere più efficaci le alternative al traffico privato a Catania. Lo fanno attraverso una convenzione firmata a Palazzo degli Elefanti dal sindaco Bianco, il Presidente dell’Amt La Rosa e il direttore generale della Circum Fiore, che consente la nascita dell’abbonamento integrato che permetterà di utilizzare con un unico titolo di viaggio sia gli autobus delle linee urbane dell’Amt che i treni della metropolitana. Vengono introdotte 4 nuove tipologie di abbonamenti mensili integrati da 16 a 35 euro al mese con agevolazioni per gli studenti. Le nuove linee Amt saranno contrassegnate dalla lettera “M” sottolineando così che si tratta di servizi a disposizione dei viaggiatori da e per la metro.  Si tratta della 504M, già in esercizio, che parte dal parcheggio R1 di via Plebiscito e collega con la stazione Stesicoro; la 613M che da mercoledì collegherà Nesima e Trappeto sud con le stazioni San Nullo e Nesima e la 214M che collegherà viale Raffaello Sanzio con le stazioni Borgo e Stesicoro. Resta sempre valido e disponibile anche il tradizionale biglietto integrato da 120 minuti. La convenzione prevede anche l’istituzione di un tavolo permanente Amt-Fce.

 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica