Il Catania pareggia a Bisceglie

Rossazzurri beffati nel recupero

CATANIA . Il Catania pareggia 1-1 a Bisceglie ed è costretto, a meno di clamorosi ribaltoni da qui alla fine del campionato, a dire addio al primo posto in classifica. Gol mancati, pali, ma soprattutto decisioni arbitrali molto discutibili non permettono alla squadra rossazzurra di conquistare 3 punti che sembravano ormai acquisiti.  I pugliesi hanno pure sprecato al 27° un rigore molto dubbio che D’Ursi ha mandato sul palo. Il Catania passa in vantaggio al 56°: Manneh allarga per Porcino che da sinistra crossa sul secondo palo, Barisic anticipa Jurkic e di testa gonfia la rete. Il pari-beffa al 91° ad opera di Delvino che, sugli sviluppi di una punizione,  tutto solo al centro dell’area buca Pisseri. Stasera alle 20,30 il Lecce ospiterà l’Andria. Può festeggiare il Trapani capace di vincere 1-0 al De Simone il derby con l’Akragas e di agganciare il Catania al secondo posto. Sembrava una gara scontata ed invece gli agrigentini avrebbero meritato il pari per quanto prodotto. La sterilità offensiva, come in altre circostanze, ha fatto la differenza. I granata hanno anche giocato in inferiorità numerica dal 38° del primo tempo per l’espulsione di Silvestri. La vittoria 1-2 sul campo della Paganese consente al Siracusa di salire a quota 46 in classifica. La squadra di Bianco ha così rotto un digiuno con le vittoria che andava avanti da 3 turni, lasciandosi alle spalle un periodo piuttosto opaco. Sorride anche la Sicula Leonzio che è riuscita a battere la rivelazione Rende all’Angelino Nobile. I bianconeri di Diana, a quota 38, sono ormai lontani dalla zona a rischio e guardano piuttosto ai play off che alla luce delle prestazioni fornite non sembrano un‘utopia. Domenica la Leonzio giocherà ad Andria.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica