Il Catania è proiettato alla trasferta di Catanzaro

Ieri sera il Siracusa ha pareggiato 0-0 con la Reggina

CATANIA – Premere sull’acceleratore per non lasciare nulla di intentato. Il Catania adesso ci crede. Il momento no del Lecce ed i soli 4 punti di distanza dai salentini a 6 giornate dal termine e con un turno di riposo degli stessi pugliesi nel giorno in cui si giocherà Catania-Trapani hanno riacceso l’entusiasmo dei tifosi rossazzurri. La squadra di Lucarelli è già proiettata al match in trasferta contro il Catanzaro dell’ex Pippo Pancaro, reduce dalla vittoria con il Monopoli e bisognoso di punti per allontanarsi dalla zona calda. La partita si giocherà sabato alle 16,45. Il tecnico livornese dovrà valutare bene la formazione da mandare in campo cercando di non snaturare gli equilibri forniti dal 4-3-3 che vede alcuni giocatori perni fondamentali come Lodi, Biagianti e Mazzarani in mediana, Barisic, Curiale e Manneh in attacco. Il Lecce dovrà vedersela in casa con il Siracusa che ieri sera ha pareggiato al De Simone 0-0 contro la Reggina al culmine di una gara senza particolari sussulti tra due squadre che hanno badato più a non prenderle. Entusiasmo ovviamente anche in casa Trapani. I granata sabato prossimo affronteranno alle 14,30 al Provinciale il Matera che, reduce dalla vittoria con il Bisceglie non potrà permettersi passi falsi per mantenere una posizione di prestigio nella griglia play off. Calori registra il rientro in gruppo di Rizzo, Bastoni e Dambros. Qualche problema invece per il portiere Furlan che comunque dovrebbe recuperare in tempo. Intanto si è dimesso il presidente Morace indagato nell’ambito dell’inchiesta Mare Monstrum. L’assemblea dei soci ha pertanto nominato un amministratore tecnico, la dottoressa Paola Iracani. La Sicula Leonzio medita sugli errori commessi con l’Andria che hanno portato alla sconfitta. I bianconeri dopo un primo tempo ad alti livelli, nella ripresa hanno mollato spianando la strada alla rimonta pugliese. Il prossimo turno è in programma Leonzio-Racing Fondi.  Archiviato il dignitoso pareggio di Cosenza, l’Akragas inizia la settimana di lavoro che porterà alla partita con il Francavilla.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica