Verso Akragas-Catania

Lucarelli valuta la formazione

CATANIA – La rabbia per il pareggio con la Juve Stabia non è stata ancora smaltita ma il Catania ha il dovere di provarci sino alla fine sperando che il Lecce non le vinca tutte. All’orizzonte c’è la gara con l’Akragas in programma domenica alle 14,30. Nel solito 4-3-3 di Lucarelli non sono escluse novità nella formazione. Lodi, che è diffidato, potrebbe riposare per un turno. Porcino potrebbe prendere il posto di Marchese in difesa e Di Grazia quello di Manneh in attacco. Scalpita anche Russotto che lentamente sta cercando la forma migliore. Curiale, ancora una volta, nonostante il mal di schiena che l’affligge, sarà il punto di riferimento in avanti. Difficile pensare che il Fondi al Via del Mare possa impensierire il Lecce. Tuttavia i pugliesi anche contro la Reggina hanno concesso tanto e l’andamento del campionato di quest’anno induce a pensare a qualsiasi risultato. In casa agrigentina l’obiettivo è di fare bella figura al cospetto di una delle corazzate del campionato. Criaco dovrebbe dare spazio ai giovani e quindi ai vari Lo Monaco, Ioio e Danese. Si avvicina per il Trapani la gara al Provinciale con l’Andria. Problemi di formazione per Calori soprattutto in difesa visti gli infortuni di Visconti, Drudi e Pagliarulo. In attacco Evacuo sarà supportato da Polidori. Il Siracusa, dopo il turno di riposo è pronto a stupire nuovamente lontano dal De Simone. Il Catanzaro, reduce dal pareggio con il Cosenza, è squadra da non sottovalutare. Bianco dovrebbe riproporre il 4-2-3-1 con Parisi, Catania e De Silvestro a supporto di Scardina, unica punta. La Sicula Leonzio continua a sognare un piazzamento play off. Il Cosenza all’Angelino Nobile sarà un cliente difficile ma la squadra di Diana avrà dalla sua parte la spinta del proprio pubblico. Nell’ambito del 4-3-3, in difesa tornerà De Rossi che ha scontato la squalifica. Arcidiacono scalpita per un posto da titolare in attacco. L’unico sicuro del posto sembra Lescano.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica