Il Catania batte l’Akragas

Serie C logo nuovo

Il Trapani pareggia in casa

CATANIA – Il Catania batte l’Akragas 3-1 al De Simone di Siracusa ma vede restare a +4 la distanza dal Lecce che a sua volta ha battuto 2-0 il Fondi. In compenso allunga a 3 punti il vantaggio nei confronti del Trapani che ha pareggiato in casa con l’Andria. Proprio i granata saranno i prossimi avversari al Massimino nel turno in cui riposerà il Lecce. La squadra rossazzurra passa in vantaggio al 33° con Lodi che dopo uno scambio con Curiale non lascia scampo al portiere Vono. Nella ripresa al 48° Curiale, appostato sul secondo palo, sigla il suo 15° gol stagionale che gli vale sempre più il titolo di capocannoniere del girone, su angolo di Lodi. Due minuti dopo Mazzarani sigla il tris al volo su cross di Manneh. Gli agrigentini segnano il gol della bandiera con Pastore che al 59° salta due avversari e batte Pisseri. Per il Catania si è trattato della decima vittoria esterna, record assoluto nella storia del club. Il Trapani pareggia 1-1 al Provinciale con l’Andria ed a meno di sorprese clamorose nelle ultime 3 giornate, dice addio alla possibilità di conquistare il primo posto. Succede tutto nella prima frazione. Dopo 4 minuti Quinto sugli sviluppi di una punizione corregge di testa sul palo più lontano. Il pareggio al 22°: Palumbo crossa dalla sinistra e Colella anticipa Evacuo ma beffa anche il proprio portiere. Nonostante i ripetuti tentativi i granata non riescono più a segnare. Da segnalare un gol annullato ad Evacuo al 19° della ripresa che scatena le proteste del pubblico. Il Siracusa perde a Catanzaro 1-0 e mette a rischio la partecipazione ai play off al culmine di una gara che l’ha visto poco brillante rispetto alle precedenti prestazioni fuori casa. Il gol decisivo è di Riggio nel primo tempo al 23° sugli sviluppi di un corner. Cade anche la Sicula Leonzio in casa con il Cosenza. E’ D’Orazio di testa al 35° a regalare i 3 punti ai suoi sfruttando una precedente iniziativa di Baclet. All’83° i bianconeri potrebbero pareggiare grazie a un rigore concesso per una trattenuta di Camigliano su De Felice. Arcidiacono però si fa parare il tiro da Saracco.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica