Confconsumatori, lunedì apre lo “Sportello del turista”

confconsumatori log

Anche a Giarre e Aci Castello

CATANIA – Anche quest’anno per la tredicesima volta Confconsumatori attiverà, a partire da lunedì prossimo e per tutta l’estate nelle sedi di Catania in viale della Libertà, Giarre in via Tommaseo e Aci Castello in via Dietro Le Mura, lo “Sportello del turista” per ottenere informazioni, consulenza ed assistenza in relazione a possibili disservizi e problemi in generale. Si tratta ormai di un punto di riferimento fisso in estate, svolgendo, lo sportello, anche un ruolo di coordinamento nazionale delle attività svolte dall’associazione nel settore del turismo. L’assistenza riguarderà in particolare la disciplina dei pacchetti turistici che dal 1 luglio di quest’anno, é stata modificata con l’introduzione di nuove norme che hanno recepito in Italia una Direttiva Europea. Si applica a tutti i contratti stipulati a partire del primo luglio. Per i pacchetti acquistati prima di tale data si applica la precedente normativa anche se la vacanza si svolgerà in questo periodo. E poi si potrà chiedere assistenza per i viaggi aerei e tutti problemi connessi: rifiuti all’imbarco, cancellazione del volo e ritardi. Tutti casi che prevedono risarcimenti. Ed ancora viaggi in treno, lungo le autostrade, a bordo di una nave e nei soggiorni in albergo. “La costanza di tutti questi anni di impegno sta venendo sempre più premiata – afferma Carmelo Calì, presidente di Confconsumatori Sicilia. In questo inizio della stagione estiva, prima ancora dell’apertura ufficiale abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni e richieste di assistenza da parte dei turisti. E ciò a conferma che si tratta di un servizio ormai conosciuto e cercato”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica