Amt, “situazione nettamente migliorata”

Cda uscente fa resoconto attività

CATANIA – Sono conti in ordine che fanno ben sperare per il futuro quelli lasciati dal Cda uscente dall’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania formato dal presidente Puccio la Rosa e dai consiglieri Stefania Di Serio e Raffaella Mandarano. Nel momento in cui si sono insediati, il 13 settembre del 2017, il debito della partecipata del Comune era di circa 57 milioni di euro. Al 30 giugno del 2018 ammonta a poco più di 35 milioni con tanto di utili: nel 2017 1 milione e 200 mila euro, mentre nei primi sei mesi di quest’anno oltre 600 mila euro. Un vero miracolo, sostiene il presidente uscente La Rosa che oggi ha voluto incontrare i giornalisti a pochi giorni dalla decisione del sindaco Pogliese di azzerare i Cda delle partecipate. Proprio il Comune deve all’Amt circa 29 milioni di euro. Altri 15 la Regione Siciliana. In questo contesto è migliorato il servizio offerto agli utenti grazie ad iniziative oculate. “Il rischio – ha specificato La Rosa – è di vanificare tutto nel caso in cui arrivasse il dissesto del Comune che va dunque scongiurato”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica