Ripescaggio Catania, la battaglia legale è appena cominciata

Tifosi ricorrono al Tar

CATANIA – I primi passi dal punto di vista legale sono stati fatti ed ora il Catania attende fiducioso che da qui a breve si muova qualcosa di concreto contro la serie B a 19 squadre ed in favore dei ripescaggi che incredibilmente Lega e Figc hanno negato. La società rossazzurra ha chiesto formalmente al sottosegretario alla presidenza del Consiglio e Ministro per lo Sport Giorgetti di ordinare al commissario della Figc Fabbricini l’annullamento o la revoca immediata del comunicato del 13 agosto scorso con il quale è stato varato il nuovo format della cadetteria. “Perplesso e contraddittorio”, è stato definito nell’istanza presentata dal club rossazzurro, il comportamento di Fabbricini che inizialmente aveva confermato il campionato a 22 squadre. L’atto, firmato dal presidente del Catania Franco e dall’ad Lo Monaco, è stato redatto dall’avvocato Federico Tedeschini, lo stesso legale che insieme al collega Giuseppe Gitto, ha curato il ricorso al Tar del Lazio presentato da 7 tifosi del Catania per chiedere la sospensiva delle delibere sulla B a 19 squadre.  Si tratta di tifosi che hanno acquistato un abbonamento facendo affidamento sul fatto che il Catania avrebbe disputato il campionato di B. Con il ricorso si sostiene che la Federazione ha modificato l’organizzazione del campionato senza avere consultato tutte le componenti tecniche e senza avere tenuto conto dei necessari tempi di adattamento ad una tale modifica. La prossima settimana potrebbe scattare rinvio dell’inizio dei campionati di B e C. L’assocalciatori non ha escluso uno sciopero. Il tutto tenendo presente che il 7 settembre si conoscerà la decisione del Collegio di Garanzia del Coni sui ricorsi di Ternana e Pro Vercelli. In questo contesto la squadra si allena a Torre del Grifo. Oggi il test sul campo del Paternò, formazione di Eccellenza.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica