Catania ancora in bilico tra B e C

Tifosi in trepidante attesa

CATANIA – Il Catania resta in bilico tra la C e la B. Ieri, dopo una giornata di passione scandita da voci che rinviavano la decisione del Collegio di Garanzia del Coni, in pratica la Cassazione del Calcio, prima alle 18,30, poi alle 20 ed ancora alle 21, è arrivato il colpo di scena con il rinvio della sentenza che riguarda format ed eventuali ripescaggi a lunedì sera o al massimo martedì mattina. “Non potevamo decidere frettolosamente su una questione così delicata – ha detto il presidente del Collegio Franco Frattini – Siamo giunti a una conclusione di riflettere su tutti gli argomenti che le parti ci hanno presentato in tre ore e mezzo di discussione. Non sarebbe stato serio decidere in un’ora e mezzo”. Nel corso dell’udienza, durata 4 ore, sebbene si sia parlato anche di altre questioni, i tanti legali presenti hanno fatto presente le proprie posizioni e richieste. Ternana, Pro Vercelli, Novara, Catania e Siena hanno chiesto di annullare la delibera del commissario straordinario della Figc, Roberto Fabbricini, con cui si è deciso di bloccare i ripescaggi in Serie B e di passare a 19 squadre. Il Catania era rappresentato dagli avvocati Eduardo Chiacchio, Giuseppe Gitto, Federico Tedeschini e Ida Linda Reitano. Si è parlato ovviamente anche della denuncia depositata dal Catania contro il commissario della Figc Fabbricini che adesso rischia penalmente.  Il rinvio della sentenza ha costretto la Lega Pro a rimandare i calendari la cui stesura era prevista oggi.  Di fatto dunque slitterà ancora l’inizio del campionato. In questo contesto il Catania ieri sera ha giocato al Massimino l’amichevole con la Reggina. 1-1 il risultato finale con gol di Franchini per i calabresi allo scadere del primo tempo e di Lodi su rigore al 18° della ripresa.

 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica