Modica, picchia la figlia e lega la moglie al lette con le manette

carabinieri24

MODICA (Di Giulia Di Martino) –  Brutta storia scoperta e fermata dai carabinieri a Modica. La solita, triste storia di violenze domestiche, vittime una donna e una ragazzina, per mano di un marito e padre violento, finito in manette. E’ in carcere un uomo di Grammichele, arrestato in flagranza per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Fa il bracciante agricolo ed era l’incubo delle due donne. Una storia terribile, cominciata domenica pomeriggio, in un camper, dove padre, madre e figlia, stavano trascorrendo qualche giorno di ferie al mare, parcheggiato in piazzetta Michelangelo, a Marina di Modica. Sono state alcune persone, allibite da quello che stavano vedendo, ad avvertire i carabinieri della furia violenta dell’uomo che, al culmine di una lite, aveva brutalmente malmenato la moglie e la figlia minorenne. Lite nata perché l’uomo aveva negato alla figlia di fare una passeggiata con alcuni ragazzi conosciuti in vacanza a Marina e la moglie aveva tentato di intercedere. Non l’avesse mai fatto. L’uomo, ha preso una canna di legno ed ha iniziato a picchiare moglie e figlia, legando al letto la donna con le manette e tutto davanti agli due figli, anche loro minorenni. I carabinieri hanno provato a fermarlo e, per tutta reazione, l’uomo ha minacciato di ucciderli semmai avessero provato a mettersi nel mezzo. L’uomo è stato comunque bloccato e la donna e la ragazzina portate all’ospedale di Modica dove hanno diagnosticato lesioni guaribili in poche settimane. Le due donne, da mesi, vivevano episodi di violenza, degrado e continue offese, in un contesto molto delicato. La donna, e i quattro ragazzini, sono stati affidati ad una comunità. Mentre il sostituto, Giulia Bisello, ha chiesto la convalida dell’arresto e la custodia in carcere, concesse dal GIP del tribunale di Ragusa

 

 

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica