Spaccio di droga a gestione familiare

carabinieri

I carabinieri arrestano 8 persone

CALTAGIRONE (Ct) – Era fiorente l’attività di traffico e vendita al dettaglio a gestione familiare di cocaina, marijuana e hashish nel calatino. Veniva smerciato 1 kg di droga al giorno nelle ‘piazze’ dei Comuni di Mirabella Imbaccari e  Caltagirone, nel catanese, ma anche a Piazza Armerina in provincia di Enna. Le operazioni, secondo la Dda di Catania, venivano gestite da un nucleo familiare, marito, moglie, tre figli e le fidanzate o conviventi di quest’ultimi, che sono stati arrestati da carabinieri. 8 nel complesso le persone finite in manette, 4 delle quali donne a conferma del ruolo importante che aveva il gentil sesso nell’organizzazione. A loro era affidata la gestione degli approvvigionamenti, il confezionamento e la vendita al dettaglio dello stupefacente. Solo alle donne sono stati concessi i domiciliari. Le accuse a vario titolo sono di associazione finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione e porto illegale di armi da fuoco.  L’inchiesta prende spunto dall’indagine denominata “Panta Rei”, condotta dai Carabinieri di Caltagirone, coordinata dall’aprile del 2016 dalla Procura calatina e successivamente, per ragioni di competenza, trasferita alla Dda di Catania. Gli indagati, secondo l’accusa, organizzavano frequenti viaggi per consegnare ingenti quantità di droga destinate alla vendita al dettaglio. I carabinieri hanno ricostruito l’organigramma che vedeva al vertice il 49enne Fabrizio Ingala. I rapporti di parentela permettevano al gruppo di riprendere le attività illecite anche dopo l’arresto di alcuni di loro.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica