Il Catania proiettato alla trasferta contro la Paganese

Calcio ct logo

Alle 18,30 Siracusa-Rende

CATANIA – La vittoria contro il Trapani consolida le ambizioni del Catania che dista solo 6 lunghezze dalla vetta occupata ancora dai granata a quota 16 ma i rossazzurri devono recuperare 3 gare. Il 4-2-3-1 di Sottil, bravo a cambiare in corsa nei momenti di necessità, continua dare i suoi frutti e c’è da credere che andando avanti il gioco potrà ulteriormente migliorare. La vecchia guardia ha fatto la differenza con Lodi e Biagianti sugli scudi. E poi c’è Marotta che ci teneva a riscattare l’errore nel finale di Caserta ed è riuscito nell’intento. I rossazzurri sono già al lavoro per la trasferta di Pagani in programma sabato alle 14,30. Un impegno sulla carta agevole alla luce dell’unico punto in classifica sinora conquistato dai campani, ma guai ad abbassare la guardia specie in queste occasioni. Mancheranno Vassallo squalificato per una giornata e Giuseppe Rizzo che contro il Trapani si è lussato il gomito sinistro. Per conoscere i tempi di recupero del centrocampista bisognerà attendere ulteriori accertamenti. Il Trapani è  proiettato alla gara casalinga contro il Rieti. In casa granata c’è la consapevolezza di avere giocato al Massimino, soprattutto nel primo tempo, una buona gara senza contare, sullo 0-0, il rigore sprecato da Evacuo che poteva cambiare la storia della partita. Al lavoro anche la Sicula Leonzio che sabato alle 16,30 dovrà affrontare in trasferta la Vibonese. Il punto conquistato a Bisceglie ha ridato fiducia alla compagine di Bianco che era reduce da due sconfitte contro il Siracusa in Coppa Italia e il Rieti in campionato. In attacco stanno mancando Gomez e Rossetti che si spera di recuperare. In compenso è rientrato il centrocampista Gianluca Esposito che in Puglia è sceso in campo per 20 minuti.  La settima giornata prevede oggi il ritorno in campo del Siracusa che alle 18,30 riceve il Rende. Pagana non potrà contare sullo squalificato Vazquez ma in compenso ci saranno Di Sabatino e Ott Vale. In attacco giocherà Rizzo alle spalle di Catania e Diop ma non esclusa l’ipotesi Celeste. Quella di oggi sarà la seconda gara in 4 giorni nel contesto di una settimana che vedrà poi la sfida di domenica sempre in casa con il Potenza.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica