Serie C. Domani in campo Catania, Trapani e Sicula Leonzio

Il Siracusa ieri ha perso con il Rende

CATANIA – Vigilia di campionato per Catania, Trapani e Sicula Leonzio domani impegnate per l’ottava giornata di campionato. La squadra rossazzurra reduce dalla vittoria casalinga con i granata punta a conquistare in trasferta contro la Paganese una vittoria che sarebbe fondamentale per risalire ulteriori posizioni in classifica. La gara è in programma alle 14,30. Sottil non potrà contare sullo squalificato Vassallo e sull’infortunato Rizzo. Per il resto sono tutti a disposizione. Probabile che il tecnico piemontese, alla luce della successiva gara, 3 giorni dopo, a Monopoli, rimescoli le carte facendo rifiatare chi è stato maggiormente impiegato. Non è escluso anche il modulo a due punte con l’impiego contemporaneo di Marotta e Curiale. Bucolo si candida per un posto a centrocampo. Alla stessa ora il Trapani riceverà il Rieti. Tra i granata c’è la consapevolezza di avere giocato bene al Massimino. Una vittoria contro i laziali permetterebbe di consolidare il primo posto in graduatoria. Italiano dovrà rinunciare per infortunio ai soliti Ferrara, Lomolino e Scognamillo. La Sicula Leonzio contro la Vibonese in trasferta alle 16,30 conta di conquistare un risultato positivo dopo il pareggio di Bisceglie che ha mosso la classifica ridando fiducia a Gammone e compagni. Bianco non potrà contare su De Rossi, Petta, Cozza D’amico, Rossini e Gomez. Situazione che non consente al tecnico bianconero di effettuare turn-over.  E’ crisi per il Siracusa che contro il Rende in casa, nel posticipo della settima giornata, perde 2-1 scatenando la contestazione dei tifosi. I calabresi passano in vantaggio al 22°: Germino crossa sul secondo palo, carambola impazzita tra Rossini e Daffara e la sfera finisce alle spalle di Gomis. Al 45° arriva il pareggio: Rizzo calibra una bella punizione in mezzo all’area, Diop spizza sul secondo palo dove si fa trovare pronto l’esordiente Ott Vale che di destro supera il portiere avversario. Il gol decisivo arriva nella ripresa al minuto 72: Viteritti riceve palla a destra, scambia con Laaribi e si ritrova tutto solo davanti a Gomis che facilmente viene battuto. Il forcing finale degli azzurri non porta a nulla ed il Rende, bravo a sfruttare gli episodi favorevoli, può portare a casa i 3 punti. Per il Siracusa si tratta della quarta sconfitta in 5 gare che lascia appena a 3 i punti in classifica. Gli impegni ravvicinati e forse una rosa che difetta di esperienza stanno incidendo forse più del dovuto. La società a fine gara ha rinnovato la fiducia al tecnico Pagana ovviamente messo in discussione. Domenica al De Simone arriverà il Potenza.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica