Modica, Reading di Poesia e spiritualità per un secondo rinascimento

Modica
MODICA (di Elisa Montagno) – L’Associazione culturale “La Fenice”, con sede in Sardegna, ha organizzato la II Edizione del Premio Europeo Clemente Rebora 2018-2019, sul tema “Poesia e spiritualità per un secondo rinascimento”, con l’obiettivo di trovare “convergenze poetiche di contenuto” in una società sempre più in decadenza, ove l’uomo contemporaneo avverte l’urgenza di sviluppare una spiritualità che, al di delle sue matrici confessionali, sappia connotarsi con una visione “soteriologica e ri-costruttrice” dell’esistenza. La spiritualità cui ci richiama il poeta del primo ‘900 Clemente Rebora si rivela capace di entrare dentro le macerie interiori dell’umano per ricostruirlo e rianimarlo, e ci testimonia come la parola poetica possa divenire un “atto profetico”, conoscitivo, in grado di aiutare l’uomo a leggere dal di dentro se stesso, i suoi rapporti con l’altro e con la società, e a saper coltivare l’incontro fra “interiorità e realtà”. E allora aprirsi una nuova strada: quella della speranza di ripartenza di un nuovo umanesimo che i poeti vogliono costruire con i loro versi.
Al Premio, di respiro europeo, sono affiancati degli eventi-reading, il primo dei quali si è svolto lo scorso 13 ottobre a Cagliari. Come seconda tappa è stata scelta la città di Modica, città del Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo a 50 anni dalla morte, mentre le altre tappe si svolgeranno nelle città di Montesarchio, Firenze e Madrid, per concludersi a Roma, ove si terrà la Cerimonia di premiazione del Concorso.
L’evento – reading di Modica, al quale parteciperanno delegazioni di studenti degli Istituti Superiori della città, si terrà sabato 10 novembre presso l’Auditorium “P. Floridia”,mattina e pomeriggio, e si articolerà in un programma che vedrà, dopo i saluti istituzionali del sindaco di Modica, Ignazio Abbate, e dell’assessore alla cultura, Maria Monisteri, poeti provenienti da varie parti discutere di poesia e declamare versi: Sofia Skleida(Grecia); Elisabetta Bagli (Spagna); Silvana Andrada(Romania); Mohammed Ayyoub( Giordania); Claudio Mecenero, Annamaria Gallo, Laura Barone (Lombardia); Cecilia Minisci (Emilia Romagna); Saveria Balbi , Franco Di Carlo, Pierfranco Bruni (Lazio); Rossana Petraglia(Campania); Tina Ferreri(Puglia); Sebastiano Impala, Emanuele Aloisi (Calabria); Carmela Arghittu, Antonello Bazzu, Graziella Oppo, Maria Grazia Marini, (Sardegna); Anna Mazzara, Angela Intruglio, Giuseppe Blandino, Giuseppe Mistretta (Sicilia). Al reading si aggiungeranno anche poeti dell’area ragusana e siracusana.
I lavori dell’incontro, coordinati da Angela Tramaloni e Diego De Nadai, si svilupperanno per tutta la giornata e vedranno interventi di vari critici letterari:
– Pierfranco Bruni, poeta e critico letterario, archeologo e direttore del Ministero Beni Culturali, già componente della Commissione UNESCO per la diffusione della cultura italiana all’Estero e membro della Giuria del Premio Rebora, che parlerà su “Poesia e metafisica nel ‘900”;
– Franco Di Carlo, poeta, critico letterario e membro della Giuria del Premio Rebora, già collaboratore di Pasolini, che tratterà il tema “Ontologia della Poesia: nuovi percorsi espressivi”; – Sofia Skleida, poetessa greca, traduttrice e filologa, studiosa del Greco antico e moderno che svilupperà il tema “Poesia, spiritualità estetica, umanismo: dal presente all’eternità”;
– Elisabetta Bagli, poetessa spagnola, critico letterario, Presidente del Premio Europeo Rebora, collaboratrice letteraria de: “Il Giornale Italiano de Espana”, che si soffermerà su “Clemente Rebora ed Emilio Prados”: Poesia e rinascimento spirituale dell’uomo nel primo ‘900. Le esperienze di Italia e Spagna”;
– Domenico Pisana, poeta, critico letterario, teologo morale, Presidente del Caffè Letterario Quasimodo di Modica e membro della Giuria del Premio Rebora, che tratterà il tema “Percorsi di umanità e spiritualità in Rebora e Quasimodo”.
Oltre al confronto su questi temi, l’evento vedrà la declamazione di versi dei poeti selezionati dall’Associazione “La Fenice” e che hanno aderito al Premio Rebora, nonché un recital di poesie da parte del Presidente del Premio Europeo Rebora, Diego De Nadai, attore di teatro , narratore e donatore di voce , che omaggerà Salvatore Quasimodo a 50 anni dalla morte con video e letture di versi di Clemente Rebora , Giuseppe Ungaretti , Eugenio Montale e Salvatore Quasimodo.
Il “Duo Estrella”, composto dal Maestro Lino Gatto ( chitarra ) e Ilde Poidomani ( Voce ) chiuderà la giornata rendendo omaggio ai Poeti italiani e stranieri intervenuti all’evento, con un momento musicale. Infine il pittore modicano Guido Cicero offrirà in dono una grafica a tutti i poeti.
“ Con questo secondo Reading, afferma Diego De Nadai , Presidente del Premio Europeo Rebora, Modica ci offre l’opportunità di vivere una esperienza in una città che nel Sud Est siciliano vanta una storia importante e direi anche emotivamente coinvolgente, e non è un caso, del resto, se l’Enciclopedia Treccani la definisce ‘La città più caratteristica d’Italia dopo Venezia’.
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica