Catania, Sottil contro la Reggina conferma il 4-2-3-1?

Calcio ct logo

I rossazzurri si allenano a Torre del Grifo

CATANIA – Archiviato il punto conquistato sul difficile campo della Juve Stabia il Catania si allena a Torre del Grifo in vista della prossima giornata in programma sabato alle 20,45 al Massimino contro la Reggina reduce da un turno di riposo e con alle spalle una situazione societaria precaria. La squadra rossazzurra non deve fare l’errore di credere che la vittoria sia scontata. I calabresi, a quota 11 in classifica, daranno filo da torcere consapevoli che un eventuale sconfitta complicherebbe la loro situazione. Sottil, a meno di sorprese, dovrebbe confermare il modulo 4-2-3-1 interpretato in campo più o meno dagli stessi uomini che hanno giocato a Castellammare di Stabia. Le novità potrebbero essere Baraye al posto di Scaglia e Manneh in luogo di Vassallo nel trio avanzato a supporto dell’unica punta Marotta. Una vittoria contro la Reggina sarebbe fondamentale in vista poi del recupero di Matera che potrebbe avvicinare ancora di più Biagianti e compagni alla vetta della classifica al momento distante 8 punti. Per quanto attiene le altre siciliane il Trapani, com’è noto, la prossima giornata osserverà un turno di riposo. Alla ripresa i granata affronteranno la Viterbese. Al lavoro anche la Sicula Leonzio che prepara la sfida casalinga contro il Catanzaro di Auteri. La sconfitta di Monopoli è ormai acqua passata ed i tifosi confidano in un pronto riscatto. Bianco dovrebbe confermare il 4-3-3. Da decidere i componenti dell’attacco che non dovrebbe prescindere da Ripa e Gomez. La vittoria a spese del Bisceglie ha permesso al Siracusa di uscire dalla zona play out. Gli aretusei sabato giocheranno a Matera contro una formazione che sta tentando in tutti di recuperare terreno dopo la penalizzazione in classifica. Pazienza dovrebbe insistere con il modulo 4-3-2-1 con Vazquez supportato da Catania ed uno tra Celeste e Diop.  Probabile in difesa la conferma di Bruno e l’impiego di Di Sabatino. Tuninetti dobrebbe essere preferito a Ott Vale per sostituire lo squalificato Palermo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica