Domani Catania-Reggina

Sottil ripropone la difesa a 4

CATANIA – Vincere contro la Reggina per rimpinguare il bottino in classifica e presentarsi nel migliore dei modi al successivo match di recupero al cospetto del Matera. Per il Catania è già vigilia di campionato. Domani alle 20,45 al Massimino si gioca per la 13° giornata. Si dà per scontato da parte di Sottil la conferma del 4-2-3-1 visto contro la Juve Stabia. Il tecnico piemontese non ha particolari problemi di formazione, a parte la defezione del solito Calapai. La coppia di centrali difensivi sarà formata da Aya e Silvestri, Ciancio a destra con Scaglia e Baraye che si giocano un posto sulla corsia opposta. A centrocampo il duo Biagianti-Giuseppe Rizzo, sulla trequarti Barisic, Lodi ed uno tra Vassallo, Manneh e Llama. Marotta dovrebbe essere preferito a Curiale. Alle 14,30 si gioca Matera-Siracusa. Per la squadra di Pazienza una grande occasione per dare un seguito alla vittoria contro il Bisceglie contro una formazione che sta tentando di recuperare terreno dopo la pesante penalizzazione. Non ci sarà l’ultimo arrivato Franco che la società aretusea potrà mandare in campo solo dopo avere liberato un posto tra gli over. Palermo, che sconterà l’ultima giornata di squalifica, sarà sostituito da Mustacciolo o Ott Vale. Le precarie condizioni di Bertolo porteranno Pazienza a schierare con ogni probabilità Di Sabatino. La Sicula Leonzio è pronta ad affrontare in casa alle 20,30 il temibile Catanzaro di Auteri. Bianco che in settimana non ha lasciato nulla al caso, riproporrà il 4-3-3. Russo e Sainz Maza si giocano in posto in attacco accanto a Ripa e Gomez. Dubbi sui componenti della mediana con Aquilanti che sembra l’unico sicuro del posto.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica